Forse non tutti sanno che la pelle è l’organo più esteso del nostro intero corpo; ciò che applichiamo influisce sull’organismo, con effetti più o meno benefici. E’ facile quindi dedurre quanto sia importante scegliere cosmetici naturali, arricchiti da ingredienti sani e genuini. Come orientarsi tra la miriade di prodotti distribuiti in commercio? Ecco 8 ingredienti tossici da evitare nella Beauty Routine, responsabili di potenziali rischi per la nostra salute. Molti elementi presenti nelle formulazioni cosmetiche non hanno infatti scopi curativi, sono bensì riempitivi come conservanti, emulsionanti, addensanti o stabilizzanti. Non scendete a compromessi per favorire la bellezza a discapito della salute, badate bene a ciò che acquistate. Serve aiuto? Continuate a leggere il post!

8 Ingredienti Tossici da evitare nella Beauty Routine

Un’utile guida per imparare ad evitare gli ingredienti tossici indicati nell’Inci dei cosmetici, completata da valide alternative naturali che potrete utilizzare fin da subito!

  • Parabeni vs. Leuconostoc/Ravanelli fermentati

Da Evitare: I Parabeni sono conservanti artificiali utili a mantenere stabili le formulazioni dei prodotti da 2 a 5 anni; sono contenuti nella maggior parte dei cosmetici. Risultano tossici per la pelle e dannosi sul sistema endocrino.

In Alternativa: Il Leuconostic è un ottimo conservante completamente naturale, garantisce al cosmetico una durata di almeno 12 mesi senza controindicazioni.

  • Phenoxyethanol vs. Bacche di Anice 

Da Evitare: Il Phenoxyethanol è meno conosciuto rispetto ai parabeni, pur avendo la stessa funzione. Non di rado cosmetici con dicitura “Paraben Free” sono comunque colmi di questo sostituto altrettanto  dannoso.

In Alternativa: Le Bacche di Anice conservano naturalmente i composti organici e mantengono integra l’efficacia delle formulazioni. Ideali nei prodotti a base d’olio.

  • Hydroquinone vs. Estratto di Felce di Mare

Da Evitare: L’Hydroquinone è un ingrediente sbiancante che indebolisce la pelle, causando irritazione alle vie respiratorie. E’ vietato in UE e limitato in America, pare sia addirittura cancerogeno.

In Alternativa: L’Estratto di Felce di Mare è naturalmente disintossicante, riduce la comparsa delle macchie scure e stimola il processo di eliminazione dalla melatonina dalla pelle .

  • Dimethicone vs. Bambù fermentato e Muschio Irlandese

Da Evitare: Il famoso Dimethicone è un silicio sintetico utilizzato per donare ai prodotti spalmabili quell’amato effetto setoso. Forma una sottile patina sulla pelle in grado di mimetizzare linee sottili e rughe. La barriera siliconica ostruisce però i pori della pelle, dando vita a punti neri e imperfezioni. Altamente sconsigliato per un uso continuativo.

In Alternativa: Sia il Bambù fermentato che il Muschio Irlandese forniscono profonda idratazione alla pelle, che appare liscia e setosa in modo naturale. Formano inoltre una pellicola protettiva che limita la perdita di umidità, senza occludere i pori.

  • Polyethylene Glycol vs. Cetearyl Olivate

Da Evitare: Il Polyethylene Glycol, meglio conosciuto come PEG, è una classe di ingredienti utile per emulsionare e migliorare la penetrabilità di altri ingredienti nella pelle. Spesso sono contaminati da elementi nocivi come Ossido di Etilene e Metalli Pesanti.

In Alternativa: Il Cetearyl Olivate è un emulsionante naturale composto dagli acidi grassi delle olive. Vanta poteri profondamente idratanti e contribuisce a levigare la pelle. Rende le texture cosmetiche setose e facilmente spalmabili.

  • Retinolo vs Olio di Rosa Mosqueta

Da Evitare: Il Retinolo (o vitamina A) aiuta a levigare la pelle riducendo la comparsa di cicatrici provocate da acne e rughe. Non è tossico, potrebbe tuttavia causare eventuale secchezza, irritazione e sensibilità al sole. Le creme contenenti Retinolo presentano prezzi molto elevati.

In Alternativa: Il prezioso Olio di Rosa Mosqueta regala una pelle liscia, levigata e giovane senza controindicazioni. E’ ricco di vitamina A che svolge fondamentali funzioni anti age sulla pelle, in modo totalmente naturale.

  • Peptidi sintetici vs. Peptidi di Avocado

Da Evitare: I Peptidi sono utilizzati nei prodotti anti aging per ridurre al minimo la presenza delle rughe. Effetto Botox senza chirurgia con azione rimpolpante grazie alla stimolazione della produzione di collagene. I Peptidi sintetici possono dar luogo ad allergie e irritazioni.

In Alternativa: I Peptidi di Avocado svolgono la stessa funzione, idratano naturalmente rimpolpando la pelle e donano il medesimo effetto senza causare spiacevoli inconvenienti.

  • Propylene Glycol vs. Miele

Da Evitare: Il Propylene Glycol aiuta a stabilizzare i prodotti assorbendo l’acqua per mantenere equilibrati i livelli di umidità. E’ totalmente sintetico ed è utilizzato anche nella produzione di poliestere e prodotti antigelo…

In Alternativa: Il Miele è un umettante naturale, il che significa che attrae e blocca l’umidità, garantendo idratazione continua sulla pelle.

In conclusione consiglio di scrutare con attenzione l’Inci dei vostri acquisti, non lasciate che pubblicità allettanti, nomi noti o prezzi esorbitanti vi ingannino. Spesso ciò che è naturale risulta molto più efficace, oltre che economico e privo di rischi.

Patrizia

 

8 Comments

8 Comments on 8 Ingredienti Tossici da evitare nella Beauty Routine, con alternative naturali

  1. 98Agueda
    14 marzo 2017 at 22:32 (2 mesi ago)

    I must say you have high quality articles here. Your blog should go
    viral.

  2. Rina
    29 marzo 2017 at 02:38 (2 mesi ago)

    Grazie per l’interessantissimo articolo!

  3. Luana D.
    29 marzo 2017 at 02:38 (2 mesi ago)

    Molto interessante! Ti ho letta tutta d’un fiato!

  4. Patrizia Motta
    29 marzo 2017 at 02:58 (2 mesi ago)

    Grazie mille Luana! Bentornata 😀 😀

  5. Patrizia Motta
    29 marzo 2017 at 02:58 (2 mesi ago)

    Grazie a te per aver letto Rina!! :* :*

  6. makeupforprincess
    5 aprile 2017 at 19:41 (2 mesi ago)

    Ciao Patrizia, molto interessante questo articolo!

  7. Patrizia Motta
    6 aprile 2017 at 01:29 (2 mesi ago)

    Grazie Chiara 🙂 Mi fa piacere ti sia piaciuto!