Oggi parleremo della cannella, la rinomata spezia culinaria ricca di proprietà benefiche per la nostra salute. Ha un gusto sfizioso, un profumo paradisiaco ed è un alimento sano; è un ottimo rimedio naturale utile per diversi scopi, è versatile e facile da reperire. Proprietà e benefici della Cannella, controindicazioni e utilizzo; continua a leggere il post per scoprire ogni dettaglio!

Quali sono i benefici della Cannella?

Utilizzata e conosciuta già dalle antiche popolazioni, questa spezia fu inizialmente apprezzata per le sue importanti proprietà antisettiche. Gli studi condotti negli ultimi anni, rivelano tuttavia una serie di altri interessanti benefici utili al nostro organismo. La cannella in polvere, i bastoncini e l’olio essenziale si ricavano dall’albero annesso, ovvero il Cinnamomum Verum. Ogni prodotto possiede caratteristiche differenti:

  • Polvere di cannella: si utilizza per aromatizzare pietanze dolci o salate
  • Bastoncini di cannella: sono l’ideale per preparare gli infusi e le tisane
  • Olio essenziale di cannella: viene usato come profumatore per la casa, per la persona o come rimedio per alcune problematiche.

Quali sono le principali proprietà di questa irresistibile spezia? La cannella offre numerosi benefici al nostro organismo; funziona per esempio come regolatore della glicemia, equilibrando le quantità di zuccheri presenti nel sangue. Questa importante qualità la rende uno dei migliori rimedi naturali per curare e prevenire il diabete di tipo 2. La quercia e la polvere della spezia sono colmi di principi attivi utili per ridurre il colesterolo LDL e i trigliceridi. Possiede inoltre proprietà antibiotiche, che contrastano i fastidiosi funghi della pelle (tra cui la Candida). La medicina tradizionale Cinese utilizza la cannella anche per curare raffreddori e virus intestinali.

E’ un’ottima fonte di minerali fondamentali per il nostro organismo, contiene infatti il manganese, il ferro e il calcio. La cannella è ricca di proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie; puoi addirittura utilizzarla per migliorare le problematiche legate a crampi, sindrome premestruale e artrite. Cura inoltre il mal di gola e l’influenza, in particolar modo se accoppiata ai portentosi benefici del miele.

Tra le proprietà della cannella citiamo anche la sua capacità di mantenere in ottimo stato l’intero apparato gastrointestinale; migliora efficacemente la fase digestiva, contrastando la fastidiosa nausea. E’ un ottimo brucia grassi, che riduce l’assorbimento dei lipidi. Aumenta il senso di pienezza. La cannella risulta quindi un buon alleato in caso di dieta, ovviamente solo se associata ad un’alimentazione corretta e bilanciata e ad attività fisica costante.

Le ricerche scientifiche hanno scoperto alcuni interessanti connessioni tra la cannella e la prevenzione del tumore. Particolari principi attivi presenti nella spezia sarebbero infatti in grado di prevenire la formazione delle cellule cancerose. La cannella è infine ricca di preziosi antiossidanti ad effetto anti-age, migliora le funzioni cognitive e le capacità mnemoniche dell’individuo.

Come utilizzare la Cannella in cucina?

La fantastica spezia utilizzata sotto forma di polvere o bastoncini di corteccia si presta a numerosi utilizzi culinari. Sarà sufficiente una piccola quantità di cannella per donare al tuo piatto quell’inconfondibile sapore dolciastro. E’ perfetta per i dolci come la torta di mele, i biscotti, lo strudel e molto altro ancora. Anche la classica cioccolata acquista immediatamente personalità se valorizzata da una spolverata di spezia. Utilizzala per insaporire le mele cotte, i frullati, i pancake, le centrifughe, il tè e addirittura il caffè.

Preferisci le ricette salate? Il riso speziato o il curry vegetariano sono due piatti incredibilmente gustosi e saporiti, a base di cannella. Sperimenta un risotto aromatizzato aggiungendo la spezia al tradizionale soffritto composto da aglio e cipolla, aggiungi inoltre un cucchiaino di pepe ed uno di semi di cumino.

Quali vantaggi possiede la cannella? Esistono interessanti curiosità ancora poco note alla maggior parte dei consumatori:

  • disinfetta le pietanze
  • rende più digeribili i cibi di qualsiasi tipo
  • aumenta il senso di sazietà
  • dona un sapore inconfondibile al piatto servito

Utilizza la cannella anche per preparare buonissime tisane, sane e naturali. Come citato poco fa, questa spezia versatile è in grado di tenere a bada gli zuccheri nel sangue, favorire la digestione, contrastare il mal di gola e il raffreddore. Utilizzare costantemente la cannella all’interno dei tuoi piatti apporta interessanti benefici alla salute (attenzione! In quantità moderate). Gli esperti consigliano un cucchiaino di cannella al giorno da consumare durante l’arco della giornata attraverso bevande o cibi. In caso di diabete rivolgiti al medico curante di base, il quale saprà consigliarti le dosi più adatte per equilibrare la glicemia.

La ricetta da provare: Tisana alla Cannella

Semplice, veloce, irresistibile. Utilizza i bastoncini di cannella (in alternativa andrà bene anche la polvere) per crearla. Fai bollire una tazza d’acqua e spezzetta quindi il bastoncino lasciandolo in infusione per 15 minuti circa. A questo punto filtra e bevi la tisana calda o fredda. Rendila più gustosa aggiungendo alcune fettine di arancia, mela e un cucchiaio di miele.

Proprietà e benefici della Cannella, la spezia profumata e gustosa
Tisana alla Cannella

La tisana alla cannella si rivela un utile rimedio naturale per favorire la digestione, calmare i crampi addominali, contrastare il gonfiore, combattere la stitichezza, ridurre la fame e stimolare la circolazione del sangue.

Impossibile infine non citare l’irresistibile olio essenziale di cannella, conosciuto per il suo effetto positivo sull’umore. Utilizzalo come profumatore d’ambiente (anche tramite umidificatore); renderai la casa immediatamente più accogliente ed energizzante. L’olio si ricava dalla corteccia dell’albero, vanta poteri afrodisiaci, favorisce la digestione e calma i crampi addominali. Versa una goccia d’olio di cannella in un cucchiaio di olio di vettore (come quello di mandorle dolci) e massaggia lentamente la zona con movimenti circolari manovrati in senso orario; respira profondamente e rilassati.

Quali sono le controindicazioni della Cannella?

La profumatissima spezia non presenta fortunatamente grosse controindicazioni, a patto di non eccedere con le dosi (si consiglia di non superare i 3 grammi al giorno). Il sovradosaggio di cannella potrebbe infatti provocare allergie, irritazioni alle mucose, sfoghi allergici e addirittura ulcere. Il suo utilizzo è sconsigliato durante la gravidanza, l’allattamento e in presenza di alcune patologie che coinvolgono il fegato o l’intestino.

L’olio essenziale puro di cannella applicato sulla pelle potrebbe dar luogo a reazioni allergiche che porterebbero anche all’orticaria. Testalo inizialmente su una piccola zona della mano per verificare eventuali allergie. La cannella interagisce con i farmaci FANS, rivolgiti sempre al medico in caso di dubbi o perplessità. L’interazione con i farmaci da parte dei prodotti naturali non è cosa rara.

La cannella si è diffusa in Europa in tempi antichi, anche se il suo utilizzo rimase per secoli circoscritto all’ambito culinario. Le popolazioni del passato la usavano per aromatizzare le bevande dell’epoca, i dolci e i cibi. L’aroma dolciastro della cannella è stato utilizzato per anni anche in campo medico, per addolcire il gusto amaro di alcune erbe particolarmente sgradevoli. Antichi reperti appartenenti alla popolazione cinesi, mostrano l’utilizzo della cannella per curare febbre e problemi intestinali già nel 2700 a.C.

Il profumo della cannella è sensuale e affascinante, per tale motivo viene spesso inserito all’interno di prodotti cosmetici, nei bagnoschiuma o nelle fragranze, che acquistano immediatamente un aroma inconfondibile. Proprio per la sua particolare caratteristica, può essere amata o addirittura odiata, dipende dai gusti olfattivi di chi la sta indossando.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.