Berrisom My Lip Tint

Berrisom My Lip Tint

Buongiorno lettori di Pink Box!

Anche se con estremo ritardo, tenevo particolarmente a scrivere questa review, certa che incuriosirà molti di voi!

Recentemente nel web si è spesso parlato di tinte per labbra peel off, ovvero rossetti in gel da applicare sulla bocca, far asciugare e infine staccare proprio come accade con le maschere viso di questo genere.

C’è chi le boccia in toto e chi ne parla bene. Ovviamente non potevo astenermi dal provarle! Ho quindi acquistato il My Lip Tint Berrisom. Ecco cosa ne penso!

COME SI PRESENTA?

La tinta è contenuta in un tubetto di plastica lucida, in nuance con il rossetto (la mia è rossa, ho acquistato la colorazione Virgin Red). Il prodotto è firmato Berrisom, brand made in Korea cruelty free. Peso 15 g con Pao di 6 mesi. Esistono pacchetti contenenti 6 colori, chiamati My Lips Tint Pack. Ho preferito comprarne una singolarmente, al costo di 8 Euro circa, facilmente scovata su Ebay (spese di spedizione gratis e campioncino omaggio, ma tempi di consegna lunghissimi).

Berrisom My Lip Tint

INCI

Ahimè è scritto in Koreano! Non riesco a trovare informazioni a riguardo.

Berrisom My Lip Tint

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

Il Berrisom My Lip Tint è una tinta per labbra peel off, a lunga durata. Va stesa sulla bocca pulita e priva di burrocacao, una generosa passata di prodotto in modo da coprire omogeneamente l’area. Necessita di circa 10 minuti per asciugare, tempo in cui non dovrete parlare, chiudere la bocca, bere o mangiare. Una volta seccata diviene una sottile pellicola, da staccare proprio come accade con le maschere peel off. Le labbra rimarranno tinte per 24 ore.

Berrisom My Lip Tint

OPINIONI PERSONALI

Adoro il rossetto, adoro che duri a lungo, odio doverlo riapplicare. Speravo quindi di poter risolvere il problema! Ho acquistato la tinta Virgin Red (il più scuro tra i rossi), temendo che le nuance più chiare colorassero poco le labbra (basandomi sulle review viste). L’ho steso come spiegato poco fa, purtroppo l’applicatore è piuttosto scomodo, risulta quindi difficile disegnare con precisione il contorno delle labbra. Probabilmente con un pennellino sarebbe molto più semplice. Il colore appena steso è “Wow”, intenso e super lucido. Non ho avvertito fastidi o irritazioni. Trascorsi i 10 minuti ho letteralmente tirato via la tinta dalla bocca; la pellicola si è staccata facilmente, senza rompersi in mille pezzi. Veniamo al risultato finale!

Berrisom My Lip Tint

Le labbra risultano indubbiamente tinte. Avrei preferito un colore più chiaro, Virgin Red è un tantino scuro per i miei gusti (o meglio, volevo una nuance passepartout da applicare ogni giorno). Anche sul fattore durata nulla da dire: ho mangiato, bevuto, baciato, applicato burrocacao; a fine giornata la tinta era praticamente intatta. “Prodotto perfetto” direte voi… No! Qual è il problema? Odio il sovraccarico di colore che si va a creare nelle zone secche (come su pellicine o zone più interne della bocca). Lo trovo davvero antiestetico. Sono necessarie labbra super idratate ed un ottimo scrub prima di applicare la tinta, altrimenti il risultato non è buono.

Non boccio la tinta, trovo abbia pro e contro.

Pro: La durata ovviamente. Se utilizzata come “base” rende l’abituale rossetto praticamente indelebile. Quando ho labbra perfettamente idratate mi piace anche solo, rifinito con precisione da una matita labbra ton sur ton.

Contro: Tempi di asciugatura lunghi, applicatore scomodo, colore non omogeneo sulle zone secche, si strucca con prodotti oleosi.

Lo sconsiglio a chi possiede poca pazienza e non ha labbra idratate! Se non dovessi attendere mesi, proverei ad acquistare una colorazione più chiara, per poter fare un confronto.

Alla prossima!

Patrizia

 

 

 

4 Commenti

4 Commenti su Tinta peel off labbra – Berrisom My Lip Tint (Review)

  1. Ne ho sentito tanto parlare anch’io!!! Sulle tue labbra però l’effetto bello!!!

I Commenti sono chiusi.