inquinamento_atmosferico_inquinamento_aria_1Inquinamento – Mai capitato di cominciare a tossire a raffica mentre parlate passeggiando spensieratamente con le vostre amiche in giro per la città?

Non vi stupite, escludendo eventuali infezioni alle vie aeree, in tutta probabilità la colpa può essere attribuita alla presenza di polveri sottili e varie impurità nell’aria.

L’inquinamento può provocare un’antipatica tosse secca e persistente, ridere e parlare accentua il problema. Gli sbalzi climatici dell’epoca moderna mettono a dura prova il nostro sistema immunitario, siamo così più esposti a rischi di raffreddori, mal di gola e tosse… non solo in autunno, come accadeva anni fa, ma durante tutto l’anno.

Le saune funzionano splendidamente contro i malesseri da smog e clima. L’organismo, stimolando i processi di termoregolazione, si abitua meglio ad affrontare brusche variazioni di temperatura. Anche le vie di respirazione ne traggono benefici; bronchiti, sinusiti e raffreddori se ne staranno alla larga!

E’ bene limitare le saune a due alla settimana, per non più di cinque/dieci minuti per volta. Abusarne causa disidratazione. In sauna aumenta la frequenza respiratoria, i bronchi e le vie respiratorie si rilassano distendendosi, le mucose si riscaldano e migliora l’ossigenazione dei tessuti.

Per scongiurare malanni ricordatevi inoltre di respirare nel traffico inalando sempre dal naso, tenete il più possibile chiusa la bocca. L’ottanta per cento di particelle inquinanti verrà così bloccato e filtrato dalle mucose nasali.

Aiutatevi con piante immunostimolanti: trenta gocce di tintura madre di Echinacea prima di colazione con cinquanta gocce di macerato glicerico di Rubus Fructicosus, da usare per due o tre mesi.

by Patrizia

Commenti disabilitati su Inquinamento e sbalzi di temperatura… attenzione!