Crea sito

giovane

Crema viso, light è meglio!

| da | Consigli di bellezza Pink!

Crema viso
Crema viso

Crema viso – Ogni tipo di pelle ha bisogno del proprio trattamento, prima di effettuare acquisti prendi in considerazione diversi fattori: il tipo di pelle (se secca, mista, sensibile ecc.) e l’età.

Tieni inoltre conto della stagione; con il caldo preferisci texture meno ricche, facilmente assorbibili e che non ungano.

Se la tua pelle è normale, senza particolari problemi, scegli creme idratanti a base di principi umettanti, come l’estratto di cocco e la glicerina, in grado di trattenere l’acqua.

Se invece hai un’epidermide secca punta su prodotti nutrienti come gli olii vegetali, il burro di karitè, il latte di riso e le ceramidi.

Per una pelle molto stressata ottimi i trattamenti a carattere energizzante, opta per creme a base di acido Jaluronico per idratare in profondità.

Con l’arrivo dell’estate scegli creme da giorno con filtro solare, proteggerai il tuo viso dai raggi ultravioletti, responsabili dell’invecchiamento cutaneo, anche in città.

Ricordati sempre di applicare il tuo idratante con un buon massaggio; esso è infatti fondamentale per riattivare la circolazione ossigenando, di conseguenza, i tessuti. Massaggia il viso coi polpastrelli, partendo sempre dall’interno per poi procedere verso l’esterno.

Di tanto in tanto cambia il tuo idratante, la pelle a poco a poco si abitua ai principi attivi della crema che stai utilizzando, annullandone gli effetti benefici.

Per la notte preferisci prodotti ricchi e nutrienti, scegli comunque un anti-età se il tuo volto è segnato e stanco. La mattina “sveglia” subito l’epidermide con una sferzata di energia; prova gli spray rinfrescanti a base di acqua termale.

by Patrizia

 


Commenti disabilitati su Crema viso, light è meglio!

Salva pelle, 5 consigli!

| da | Consigli di bellezza Pink!

Salva pelle, cinque consigli!
1 Individuare le caratteristiche della pelle: secca, mista o grassa?

Molte donne scelgono spesso cosmetici poco adatti al loro tipo di pelle. E’ facile, d’altronde, sbagliare quando non si ha la possibilità di effettuare una diagnosi precisa. Per mantenere l’equilibrio cutaneo e non mettere in crisi l’identità dell’epidermide scegli ciò che più ti si adatta: usa latte detergente e tonico, attendi venti minuti. Premi dolcemente sul viso una velina e osserva che accade. Se la velina apparirà pulita e asciutta, significherà che la tua pelle è tendente al secco; parti “unte” in corrispondenza di naso, fronte e mento sveleranno una pelle mista; uniformemente unta corrisponderà a pelle grassa. Ora puoi scegliere il trattamento fatto su misura per le tue esigenze!

2 Quando usare creme antiage produce l’effetto opposto…

Usare cosmetici specificatamente ideati per pelli over quaranta… quando hai un’età inferiore, non è una buona idea! Spesso queste creme hanno formule molto potenti, se usate su pelli sbagliate, mandano in tilt l’epidermide. Oltretutto i principi che servono ad eliminare le rughe, non sono gli stessi che aiutano a prevenirle! Risultato… portafogli vuoto senza alcun risultato. Previeni le rughe tagliando nettamente il vizio del fumo, grosso nemico della pelle; non ti esporre mai al sole senza protezione solare e presta molta attenzione alla pulizia del viso; eliminare cellule morte aumenta la produzione di elastina e collagene.

3 Non alternare continuamente i tuoi prodotti di bellezza!

Ricordati che i gesti basic per la tua pelle sono solo tre: detergi, idrata e rinnova. Esegui queste azioni mattina e sera, è tutto ciò che ti serve, non hai bisogno di dieci diversi tipi di creme da alternare alla settimana!

Cura la tua pelle

4 Non sempre ciò che costa di più… vale di più!

“Chi più spende, meno spende” in cosmetica non vale. Spesso creme e cosmetici che trovi al supermercato hanno le stesse formulazioni dei “ricchi” rivali di profumeria. Questo perchè nascono negli stessi laboratori di ricerca. Le marche costose, però, includono nel prezzo pubblicità, packaging e preziosi vasetti… fatti furba!

5 Effetti e miracoli immediati… non esistono.

Prima di gettare via la tua nuova crema… dalle una chance! La pelle ha bisogno di trenta giorni per completare il ciclo del rinnovamento cellulare. Cerca di essere paziente e costante, attendi almeno quattro settimane prima di valutare negativamente gli effetti del tuo nuovo cosmetico! Buttarti giu e passare subito ad altro non funziona!

by Patrizia


Commenti disabilitati su Salva pelle, 5 consigli!

Pressione delle dita; ringiovanisci la pelle!

| da | Consigli di bellezza Pink!

Massaggio con pressione delle dita
Massaggio con pressione delle dita

Impara a stimolare la circolazione con la semplice pressione delle dita! Basteranno dieci minuti per ringiovanire la pelle, migliorare il tono muscolare e rendere l’epidermide elastica e luminosa!

1 – Metti la punta delle dita perpendicolari alla fronte, appoggiale. Fai spostare le mani verso le tempie, dall’interno verso all’esterno. Avvicina gli indici esattamente sotto al centro dell’attaccatura dei capelli. Le punte dei medi dovranno toccarsi nel centro della fronte, sotto gli indici. Gli anulari staranno appena sopra l’attaccatura delle sopracciglia. Esercita una lieve pressione con le punte di queste tre dita, con entrambe le mani, simultaneamente per cinque secondi. Ripeti per almeno due o tre volte. Sposta ora le mani verso l’esterno ed esegui la stessa operazione prima con le dita poste al centro delle sopracciglia, poi alla fine di esse.

2 – Trattiamo ora la zona oculare: usa indice, medio e anulare della mano sinistra per l’occhio sinitro e mano destra per occhio destro. Effettua l’esercizio contemporaneamente su entrambi gli occhi. Allarga le dita e posale all’interno del bordo superiore delle orbite; tieni l’anulare vicino al naso. Premi delicatamente verso l’alto tenendo gli occhi chiusi, esercita una dolce pressione sull’osso per cinque secondi.

3 – Accavalla ora indice (sopra) e medio (sotto) “unghia contro unghia”. Posa le dita così disposte su entrambi i lati del naso, nel punto in cui si congiungono con gli zigomi. Effettua moderata pressione per cinque secondi. Ripeti la setssa operazione abbassando i polpastrelli all’altezza delle narici.

4 – Passiamo ora alla bocca. I quattro punti da individuare sono a metà labbro superiore (sotto al naso) dove porrai il tuo pollice effettuando pressione lieve per qualche secondo. Stessa cosa farai per i lati della bocca, con entrambi i pollici e, per concludere, al centro del labbro inferiore (sopra al mento). Premi ogni volta delicatamente per cinque secondi e rilascia.

By Patrizia


Commenti disabilitati su Pressione delle dita; ringiovanisci la pelle!

Maschera bellezza fai da te con latte, zucca e pomodoro

| da | Consigli di bellezza Pink!

maschera-di-bellezza

Maschera Bellezza Last Minute!

E’ un’ottima terapia d’urto dopo notti brave. Quando si fanno le ore piccole infatti la pelle al mattino appare secca e opaca. Serve un rimedio idratante, cicatrizzante e nutriente come il miele. I polifenoli e flavonoidi contenuti in esso hanno un effetto antiossidante sulla pelle, mentre gli enzimi la rendono più elastica. Trattenendo l’umidità, il miele è in grado di restituire alla pelle il giusto grado di idratazione.

La ricetta: 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di latte fresco, 1 cucchiaino di farina bianca. Lascia in posa sul viso per 15 minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

Via i punti neri… con la zucca!

E’ un’ottima fonte di betacarotene, il precursore della vitamina A tanto importante per la nostra pelle. La zucca contrasta i danni dei radicali liberi ed esercita un’azione antinfiammatoria. Per questo è particolarmente indicata per levigare la pelle e cancellare imperfezioni e segni del tempo.

La ricetta: 1 pezzetto di zucca gialla lessata, 1 cucchiaio di panna fresca. In posa sul viso per mezzora. Risciacquare con acqua tiepida.

E contro la pelle grassa la natura ci offre un valido alleato: il pomodoro!

Questo frutto  abbina infatti all’azione levigante e schiarente quella idratante: una sinergia perfetta per la pelle afflitta da sebo e imperfezioni. Ma il pomodoro è un vero toccasana per la pelle anche perché la protegge dai danni provocati dai raggi ultravioletti; combatte i radicali liberi ritardando la comparsa dei segni dell’invecchiamento.

La ricetta: 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaio di pomodoro fresco. In posa sul viso per 20 minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

by Patrizia

Commenti disabilitati su Maschera bellezza fai da te con latte, zucca e pomodoro

Agolifting

| da | Consigli di bellezza Pink!

acupuncture

L’ agolifting rassoda i tessuti e distende le rughe senza bisogno di sottoporsi ad interventi chirurgici.

Si può infatti definire un “biolifting” a tutti gli effetti, termine che indica il ciclo di cure per avere un ringiovanimento dell’epidermide.

Secondo la medicina cinese la nostra pelle funge da specchio per lo stato di salute dell’organismo. L’errato equilibrio dell’energia vitale, che corre lungo i “meridiani” del corpo, provoca inestetismi cutanei come rughe e acne.

Riequilibrando l’energia tramite l’agopuntura migliorerà, di conseguenza, anche l’aspetto esteriore. L’obbiettivo è individuare i meridiani distribuiti sul viso per poi trattarli con questa tecnica.

Ecco come avviene una seduta di agopuntura: lo specialista applicherà un detergente sul volto, per eliminare eventuali residui di smog o trucco, procederà poi con la penetrazione dell’ago inserendolo prima superficialmente, poi guidandolo in profondità.

Gli aghi verranno lasciati sulla paziente per 20-30 minuti, il fastidio avvertito sarà minimo.

Il risultato sarà visibile dopo circa dieci sedute, da effettuare un paio di volte alla settimana, in poco più di un mese. Il costo sarà di circa € 50 a seduta.

Ciò che si otterrà sarà una pelle ringiovanita, più elastica e compatta, con rughe di espressione notevolmente diminuite. Anche l’assorbimento di creme e sieri si rivelerà migliorato.

L’agolifting ha origine in Oriente, di gran moda negli Stati Uniti, si sta rivelando molto apprezzato anche dalle donne italiane.

by Patrizia



Commenti disabilitati su Agolifting
Translate »